Cinque motivi per focalizzare l'attenzione sulle A-Share cinesi

Insights, Perspectives 2021
14.10.2021 Tempo di lettura: 3 minuti
image

Tendiamo a focalizzare la nostra attenzione sulle notizie del momento piuttosto che sulle tendenze di lungo periodo conosciute. Le decisioni di investimento non sono diverse. Questo fenomeno psicologico, descritto da Daniel Kahneman, vincitore del Premio Nobel, nel suo ultimo bestseller “Pensieri lenti e veloci”, viene definito recency bias. Se si tiene presente questo concetto, la volatilità causata dalle reazioni di mercato a breve termine può creare opportunità di investimento a lungo termine durante una fase depressa.

 

La Cina è una delle aree che offrono opportunità di investimento a lungo termine e le notizie sugli eventi più recenti, come le tensioni commerciali con gli Stati Uniti e le nuove regolamentazioni, stanno dominando l’attenzione di media e investitori. Tuttavia, ci sono cinque motivi principali per cui considerare la Cina una terra ricca di opportunità di investimento interessanti:

  

  • 1. La Cina (in crescita) come superpotenza economica e motore della crescita mondiale

    La Banca Mondiale ha descritto il ritmo di crescita cinese come l’espansione più rapida mai registrata da una grande economia: la Cina è la seconda economia del mondo e, con una popolazione di 1,4 miliardi di persone, rappresenta circa il 18% della popolazione mondiale. Da quando il Paese ha iniziato ad aprire e riformare la sua economia, nel 1978, il PIL nazionale è cresciuto in media del 10% circa all’anno, e più di 800 milioni di persone sono uscite dalla povertà. Nonostante un recente rallentamento, l’economia cinese continua a crescere del 6-7% all’anno, un tasso comunque elevato per gli standard della maggior parte delle economie a medio reddito e quasi il doppio rispetto a quello delle altre grandi economie. Per questo motivo, secondo le previsioni del FMI, la Cina dovrebbe fornire un contributo alla crescita economica mondiale superiore al 20% nei prossimi 5 anni
    (una nota interessante: secondo uno studio pubblicato dall’economista Angus Maddison, la Cina era la più grande economia del mondo già nel 1820 e, stando alle stime, rappresentava il 32,9% del PIL mondiale. Guerre straniere e civili, conflitti interni, governi inefficienti, catastrofi naturali (alcune delle quali provocate dall’uomo) e politiche economiche distorsive hanno determinato una contrazione significativa della quota cinese del PIL mondiale a parità di potere di acquisto (PPA).)

    Fonti:
    https://sgp.fas.org/crs/row/RL33534.pdf
    https://www.worldbank.org/en/country/china/overview

  • 2. Da campione dell’industria manifatturiera a leader innovativo

    Dalla sua apertura nel 1978, la Cina è diventata il primo fornitore internazionale di prodotti manifatturieri e il secondo prestatore di servizi del mondo (fonte: WIPO) e, di conseguenza, campione mondiale nel settore delle esportazioni. Le riforme economiche e la liberalizzazione del commercio e degli investimenti hanno contribuito a trasformare la Cina in una grande potenza commerciale. Le esportazioni cinesi sono cresciute del 17% all’anno negli ultimi venti anni in termini di USD. Complessivamente, le esportazioni di merci cinesi sono passate da 14 miliardi di USD nel 1979 a 2.590 miliardi di USD nel 2018, crescendo di 185 volte. Le importazioni di merci sono aumentate da 18 miliardi di USD a 2.100 miliardi di USD (x116,6). Nel 2016 il valore della produzione manifatturiera cinese in termini di valore aggiunto lordo, superava del 49,2% quello statunitense.

    https://www.everycrsreport.com/reports/RL33534.html#_Toc12530868


    Ma la storia continua, la prossima trasformazione della Cina è già in atto. I servizi hanno già superato la manifattura in termini di incidenza sul PIL, diventando la principale componente del prodotto interno lordo, e attualmente forniscono il maggior contributo alla sua crescita. Inoltre, la Cina è riuscita a reinventare il suo profilo economico da produttore a leader innovativo focalizzato sulle nuove tecnologie. La Cina e le sue imprese sono tra i leader di settori del futuro come e-commerce, intelligenza artificiale, fintech, treni ad alta velocità, energia rinnovabile, vetture elettriche, 5G, Blockchain ed energia solare. Di conseguenza, la Cina è stata anche la principale fonte di domande di brevetti internazionali del mondo nel 2020, per il secondo anno consecutivo, dopo aver superato gli Stati Uniti nel 2019 e aver confermato la sua leadership nel 2020. La Cina ha depositato 68.720 domande, contro le 59.230 degli USA. La Cina ha registrato un tasso di crescita più elevato, con il 16,1% su base annua, contro il 3% degli Stati Uniti, e ha spodestato per la prima volta gli USA nel 2019. La spesa complessiva per attività di R&S della Cina rappresenta circa il 20% del totale mondiale. Pertanto, investire in Cina consente di accedere alle imprese leader nelle tecnologie che creano il mondo del futuro.

    Fonte: https://www.cnbc.com/2019/11/22/china-drive-to-be-world-tech-leader-could-accelerate-as-its-economy-slows.html

    Come è stato possibile? Questa tendenza è sostenuta da una serie di fattori: con una popolazione di 1,4 miliardi di persone, la Cina ha un mercato domestico enorme, che offre agli innovatori tecnologici uno spazio estremamente ampio per svilupparsi e raggiungere una dimensione critica. Il governo cinese ha una forte volontà di sostenere i suoi motori di crescita e ha il potere di determinare la politica industriale e fornire le infrastrutture necessarie per farlo. Inoltre, progetti globali come l’iniziativa “Belt and Road” hanno aperto molte porte per acquisire quote di mercato in Asia e nella regione EMEA. A nostro avviso, queste condizioni sono molto favorevoli per consentire alle imprese innovative leader di emergere e crescere.

    Fonti:
    https://www.reuters.com/article/us-un-patents-idUSKCN2AU0TM
    https://www.cigionline.org/articles/what-do-chinas-high-patent-numbers-really-mean/#:~:text=China%20has%20led%20the%20world,total%20patent%20applications%20that%20year

  • 3. Due componenti di crescita continua: la circolazione “duale”

    Dall’apertura dell’economia agli scambi commerciali con l'estero nel 1978, la Cina è stata estremamente efficace nel sostenere le sue esportazioni come principale catalizzatore della sua crescita. Si tratta di una storia di grande successo che, tuttavia, ha anche esposto il Paese a vulnerabilità intrinseche all’integrazione del commercio internazionale. Per questo motivo, la cosiddetta strategia di circolazione duale della Cina presta attualmente maggiore attenzione al mercato domestico, o circolazione interna, per essere meno dipendente da un’economia mondiale che offre sempre meno sostegno e dalle politiche estere degli altri Paesi. Come motore principale di questa strategia, la Cina ha appena avviato il suo 14° Piano Quinquennale di investimenti mirati a sostegno della crescita domestica, allo sopo di incrementare i consumi per favorire lo sviluppo economico cinese.

    La strategia della circolazione duale riflette la vecchia ambizione della Cina di diventare più autosufficiente, e implica lo sviluppo del suo enorme mercato domestico, costituito da 1,4 miliardi di consumatori, come principale motore di crescita, attraverso un ampliamento costante della classe media in possesso di una ricchezza sufficiente per far crescere i consumi. Dal 2006 la Cina riesce ad aggiungere in media 60 milioni di persone all’anno alla classe media. Per capire meglio l’entità del fenomeno, si tratta di un numero di persone corrispondente all’incirca all’intera popolazione italiana. In termini relativi, la Cina sta attraversando la più rapida espansione della classe media che il mondo abbia mai conosciuto. Secondo alcune recenti previsioni, circa 1,2 miliardi di cinesi apparterranno alla classe media entro il 2027, un quarto del totale mondiale. Ciò potrebbe determinare un ulteriore miglioramento della fiducia degli investitori nella forza economica della Cina e nella sua capacità di continuare a crescere con un nuovo catalizzatore.

    https://www.mckinsey.com/~/media/mckinsey/featured%20insights/china/china%20still%20the%20worlds%20growth%20engine%20after%20covid%2019/mckinsey%20china%20consumer%20report%202021.pdf

  • 4. L’aumento della domanda di titoli cinesi è dietro l’angolo

    Per gli investitori azionari la valutazione e altri indicatori relativi alla domanda e offerta future dei rispettivi titoli costituiscono un altro fattore rilevante ai fini di una decisione di investimento. A tale proposito, ci sono alcuni dati promettenti che gli investitori dovrebbero conoscere: nel 2020 la quota cinese del PIL mondiale era del 18% circa, mentre la sua quota di capitalizzazione azionaria globale era del 12% soltanto, anche prima del crollo nel 2021. Considerando la crescita elevata della Cina, questo non indica che il mercato azionario cinese è eccessivamente costoso. Inoltre, le azioni appaiono poco presenti nei portafogli di investimento delle famiglie cinesi (8%) rispetto a quanto accade nelle economie sviluppate (USA: 25%). E attualmente la Cina è poco presente anche nei portafogli degli investitori stranieri, che detengono soltanto il 3% del mercato generale del Dragone. Le strategie di investimento guidate dagli indici di mercato potrebbero determinare un aumento della domanda: il fattore di inclusione delle azioni cinesi nell’MSCI dovrebbe passare dall’attuale 20% al 100% nel 2026*. Questo fatto, da solo, potrebbe creare flussi di investimento fino a 240 miliardi di USD come fonte significativa della domanda di azioni. Considerando questi fattori nel loro complesso, le prospettive per un aumento della domanda di azioni cinesi appaiono piuttosto promettenti.

  • 5. L’esposizione alle A-share cinesi può ridurre il rischio

    Molti investitori continuano a percepire le A-share cinesi come una componente piuttosto rischiosa del loro portafoglio complessivo. Tuttavia, come elemento di un portafoglio ben diversificato, questi titoli possono addirittura ridurre il rischio complessivo, poiché sono caratterizzati da una bassa correlazione con i mercati azionari internazionali e un’elevata dispersione dei rendimenti, che rendono l’asset class interessante per diversificare il portafoglio senza diluire i rendimenti medi. Inoltre, l’universo di azioni A cinesi è un segmento ampio, che comprende numerosi settori e società, e offre quindi una diversificazione più ampia a livello settoriale rispetto ai titoli quotati a Hong Kong e consente addirittura di accedere a settori unici.

  

La Cina sulle montagne russe

Nel 2021 le azioni cinesi sono state piuttosto volatili, a causa di una serie di eventi di mercato recenti che hanno colto di sorpresa gli investitori. A volte sembra un po’ di essere sulle montagne russe. Anche se è sempre opportuno considerare l’impatto a lungo termine di tali eventi, l’opportunità sottostante per la Cina è ancora intatta. La Cina è un gigante economico con consumi in continua crescita, è un produttore leader a livello mondiale, sta ampliando la sua presenza a livello internazionale e ospita molte società innovative leader nel settore delle nuove tecnologie. Inoltre, le azioni cinesi sono poco presenti nei portafogli degli investitori sia domestici che stranieri. A posteriori, le fasi di volatilità del mercato si rivelano spesso un momento per cogliere tali opportunità a sconto. Ricorda, il momento giusto per salire sulle montagne russe è quando il treno è a terra, subito dopo una ripida discesa dal punto più alto.

  

«Il segmento A del mercato cinese è ampio
e profondo e, di conseguenza, offre innumerevoli
opportunità per gli investitori azionari.
Con il nostro approccio basato sulle regole,
intendiamo individuare sistematicamente tali
opportunità.»

Roger Merz
Head of mtx Portfolio Management

 

  

Wealth Management – gestione attiva del vostro patrimonio

Ci affidate la gestione del vostro patrimonio e beneficiate della nostra ampia competenza in tema d’investimenti.

Per saperne di più

Vontobel Volt® – La vostra App per gli investimenti tematici

Scelga fino a 14 megatendenze in base alle sue convinzioni – monitorati dal rischio e gestiti attivamente dai nostri esperti.

Scopri Vontobel Volt®

 

  

derinet – La vostra guida nel mondo dei prodotti strutturati

derinet vi aiuterà a trovare la soluzione più adattaa voi nel mondo dei prodotti strutturati. Esplorate l'intera gamma dei nostri prodotti.

Per saperne di più

 

  

Sì, ponetemi le giuste domande nel corso di un colloquio di consulenza personale.

Dopo l'invio riceverai una e-mail che ti chiederà di confermare il tuo indirizzo e-mail.

  • Avvertenze legali

    La trasmissione dei dati a Vontobel tramite questo formulario avviene in maniera cifrata mediante Internet. Ciononostante potrebbe accadere che delle persone non autorizzate possano accedere ai dati trasmessi mediante software nocivi installato sul computer. Utilizzando questo formulario per la trasmissione dei dati sensibili (ad es. il suo numero di conto), lei accetta il rischio di divulgazione dei dati relativi alla relazione bancaria e al cliente della banca a terze persone ed esclude Vontobel da qualsiasi responsabilità per danni derivati dall'utilizzo di questo formulario nella misura prescritta dalla legge.

    Indicando le sue informazioni di contatto (ad es. numero di telefono, indirizzo e-mail) dichiara espressamente di accettare la presa di contatto da parte di Vontobel (ad es. tramite telefono, e-mail non codificata) in conformità con le linee guida sulla protezione dei dati di Vontobel. Lei potrà in qualsiasi momento revocare il suo consenso all'utilizzo dei suoi dati. Vontobel può commissionare l'elaborazione dei dati personali a un suo incaricato che potrebbe essere esterno alla sede del cliente o a una delle sedi di Vontobel. I dati personali saranno elaborati e memorizzati per l'intera durata della nostra relazione d'affari. Siamo inoltre soggetti a diversi obblighi di conservazione e documentazione. Infine, la durata della memorizzazione sarà determinata anche in base ai termini di prescrizione legali.

    La preghiamo di prendere atto del fatto che l'uso di e-mail e mezzi di comunicazione elettronici può comportare rischi significativi, quali ad es. mancanza di riservatezza, possibile manipolazione del contenuto o del mittente, consegna a destinatari errati, virus ecc. Vontobel declina ogni responsabilità per danni in relazione all'uso di e-mail e di mezzi di comunicazione elettronici. Pertanto, Vontobel consiglia di non trasmettere dati sensibili via e-mail, non includere il testo dell'e-mail ricevuta insieme alla propria risposta e inserire gli indirizzi e-mail sempre manualmente.

    Vontobel non accetta ordini per attività aziendali quali aperture conti, ordini di pagamento o di borsa, revoche di ordini o autorizzazioni, blocchi di carte di credito, modifiche di indirizzi ecc. tramite questo formulario. Per transazioni di questo tipo la preghiamo di rivolgersi alla sua filiale/il suo consulente alla clientela.

    Non tutti i prodotti sono disponibili in tutti i paesi.

    Bank Vontobel AG
    General Counsel
    Gotthardstrasse 43
    CH-8022 Zürich

    Condizioni di utilizzo
    Privacy Policy

 

*

Informazione obbligatoria

Avvertenze legali
La presente pubblicazione è stata creata da Bank Vontobel AG, Zurigo (Vontobel). Il documento non è espressamente destinato ai soggetti che, a causa della loro nazionalità o luogo di residenza, non possono accedere a tali informazioni in base alla legge locale. La presente pubblicazione costituisce materiale di marketing, è fornita solo a scopo informativo e non tiene conto delle esigenze, degli obiettivi di investimento o delle circostanze finanziarie del singolo. La pubblicazione non costituisce un’offerta, una sollecitazione o una raccomandazione a utilizzare il servizio Vontobel in essa descritto, ad acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari o a partecipare a una strategia di investimento. Gli investimenti in prodotti e mercati finanziari espongono a vari rischi (ad esempio rischi di mercato, di valuta o di liquidità). Prima di prendere una decisione di investimento, gli investitori dovrebbero ottenere una consulenza dal loro consulente finanziario e fiscale riguardo ai rischi associati all’investimento e alla loro situazione personale. Il contenuto, la portata e i prezzi dei servizi e dei prodotti descritti nella presente pubblicazione sono disciplinati esclusivamente dall’accordo concluso con il singolo investitore.

Le informazioni e/o i documenti presenti su questo sito rientrano nella classificazione di materiale di marketing ai sensi dell’art. 68 della LSerFi svizzera e hanno scopo puramente informativo. In merito ai summenzionati prodotti finanziari saremo lieti di fornirvi, in qualsiasi momento e gratuitamente, ulteriori documenti come la scheda informativa di base o il prospetto. I prodotti, i servizi, le informazioni e/o i documenti offerti su questo sito potrebbero non essere accessibili a persone residenti in determinati Paesi. Vi preghiamo di prestare attenzione alle restrizioni alla vendita vigenti per i relativi prodotti o servizi.

© Vontobel Holding AG 2021. Tutti i diritti riservati.

  

  

  

 

Stay up to date with our newsletter “Impact on Investors”

After submitting you will receive an email with a confirmation link.

 

*

Mandatory information